Cosa bisogna fare per ottenere la certificazione STG?

Seguire poche buone regole:

  • Utilizzare materie prime certificate come la Farina del Molino San Felice, in assoluto la prima Farina "00" conforme alla norma per la pizza napoletana STG.
  • Seguire nella lavorazione della Pizza le indicazioni del Disciplinare.
  • Cuocere la pizza esclusivamente in un forno a legna.
  • Richiedere la certificazione all'Organismo abilitato ad emetterla.

Non è un'operazione complessa!

Tutti i clienti del Molino San Felice possono telefonare al
+39.081.512.54.52 rif. Analista Nunziata Mara nei giorni lunedì - venerdì ore 10-13, mercoledì ore 14-16 e ricevere un servizio di consulenza a costi estremamente vantaggiosi.

certificazione ismecert

Perché conviene certificarsi?

I pizzaioli esperti che in Campania ed in tutto il mondo, dove viene esportata la tradizione Napoletana, già ogni giorno preparano la pizza seguendo un particolare procedimento ed avendo a cuore gli ingredienti campani, motivi per i quali hanno voluto una denominazione protetta per la loro pizza, certificandosi ed usando il marchio STG potranno garantire il consumatore dando un segnale di maggiore affidabilità.

Il controllo del prodotto non può essere affidato alle associazioni di cui spesso loro stessi fanno parte ma ad un organo terzo, ente certificatore di qualità, che lo stesso Ministero ha autorizzato all'uopo per verificare che nella pizzeria siano rispettati i requisiti di igiene (HACCP) e, per un tipo particolare di pizza, nella fattispecie quella denominata napoletana STG, il metodo di preparazione, la natura e le quantità degli ingredienti e la forma finale. Il tutto si traduce con una verifica strumentale ed una documentale nella quale si dimostrerà l'applicazione della norma 97/2010 approvata dalla Commissione Europea e l'ottenimento della certificazione che consentirà di poter utilizzare il logo e la denominazione nelle proprie pizzerie ed in particolare nei menù.

La farina è l'unico ingrediente per il quale la norma ha stabilito il rispetto di alcune caratteristiche organoelettiche (per gli altri ingredienti è sufficiente la fattura d'acquisto).

Utilizzando la farina "00" del Molino San Felice certificata per la pizza napoletana STG, non sarà necessario comprovare attraverso prove di laboratorio la rispondenza ai valori richiesti, perché la nostra azienda si è già sottoposta ai controlli dell'organo certificatore, ottenendo, prima azienda al mondo, la certificazione di prodotto n. 96.


molino san felice


seguici su Facebook